In che modo le organizzazioni non profit utilizzano i social media per le raccolte fondi?

A social media fundraising campaign by United Nations Foundation

I canali social sono uno degli strumenti più efficaci per le organizzazioni di beneficenza per aumentare l’awareness, creare engagement con i donatori e aumentare le donazioni.

Con piattaforme social come Facebook, Twitter, YouTube, Instagram, TikTok e altre, le organizzazioni non profit possono sviluppare una relazione più stretta con i donatori e tenerli informati a un costo relativamente basso. I canali social integrano i tradizionali canali di marketing come le chiamate dirette, la posta e gli eventi, che richiedono più tempo e investimenti maggiori.

Spesso, i nuovi donatori scoprono gli enti di beneficenza proprio sui social. I nostri amici ci incoraggiano a fare cose come passeggiate e corse per una buona causa, donare alle organizzazioni per il benessere degli animali, mostrare sostegno alle organizzazioni per il cambiamento climatico e molto altro ancora. Secondo NP Source, il 55% delle persone che interagiscono con un'organizzazione non profit sui social compie delle azioni concrete; donare denaro o vestiti, fare volontariato, partecipare a un evento o acquistare un prodotto a sostegno dell'organizzazione benefica.

Utilizzare i social per le raccolte fondi ha molteplici vantaggi:

  1. Mantenere i donatori esistenti coinvolti e informati. I social media consentono alle organizzazioni non profit di condividere facilmente le ultime notizie e campagne con i donatori. Quiz, sondaggi e concorsi sono alcuni dei modi migliori per attivare i tuoi fan e follower.
  2. Costruire una community. I social consentono alle organizzazioni non profit di costruire community di persone che la pensano allo stesso modo e che sono i sostenitori più fedeli di un'organizzazione. I gruppi Facebook sono probabilmente l'opzione più potente, che consente anche ai membri di condividere i propri contenuti. Di tanto in tanto, puoi chiedere alla tua comunità di aiutarti a spargere la voce sulle tue iniziative.
  3. Aumentare la copertura. Oltre a connetterti con il tuo pubblico, aumentare la copertura è uno degli obiettivi più importanti per le attività sui social di un'organizzazione non profit. Nelle campagne di raccolta fondi sui social, le organizzazioni non profit chiedono spesso ai propri fan e follower di condividere contenuti che menzionano un hashtag. Una campagna hashtag raggiungerà gli amici dei fan e dei follower della tua organizzazione e il tuo messaggio può viaggiare ben oltre le dimensioni attuali del tuo pubblico.
  4. Amplificare il tuo messaggio. Una campagna di raccolta fondi sui social funziona al meglio se in combinazione con altri canali e attività di marketing. Ad esempio, potresti utilizzare gli strumenti pubblicitari dei social per targettizzare una determinata area geografica. Allo stesso tempo, potresti lanciare una campagna pubblicitaria display alle fermate degli autobus, stazioni ferroviarie, centri commerciali e altri luoghi pubblici disponibili nella zona. E infine, potresti lavorare con i gruppi di supporto locali per diffondere il messaggio ai loro membri. Più punti di contatto hai con il cliente, migliori sono i risultati che puoi ottenere.
  5. Aumentare le donazioni con la social proof. Quando hai organizzato una campagna di contenuti generati dagli utenti, puoi raccogliere tutte le voci che menzionano un hashtag in un unico posto grazie a piattaforme come Flockler. Da lì puoi utilizzare un codice di embed per mostrare un feed con le social proof sulla landing page della campagna. Il contenuto autentico dei tuoi fan e follower aumenta la possibilità che i visitatori clicchino sul pulsante "Effettua una donazione".

3 esempi di organizzazioni non profit che utilizzano i social per raccogliere fondi

Sei in cerca di ispirazione? Ecco 3 esempi di organizzazioni non profit che utilizzano i social per le campagne di raccolta fondi.

United Nations Foundation: #EqualEverywhere

A social wall for a hashtag campaign

Sei pronto a impegnarti con #EqualEverywhere? La Fondazione delle Nazioni Unite ha dato il via a una campagna perché le ragazze e le donne abbiano uguali diritti ovunque. In ogni paese e aspetto della vita.

Oltre a chiedere una donazione, i visitatori della pagina della campagna sono incoraggiati a impegnarsi e a unirsi alla lotta per la parità dei diritti. I visitatori possono condividere le loro storie sul sito e attraverso i canali social. Le voci vengono quindi raccolte in un unico luogo e la social proof viene mostrata con un social media wall.

WWF: una posa yoga per il tuo animale preferito

Sui canali social, le aziende sono in costante competizione per attirare l’attenzione degli utenti e le organizzazioni non profit non fanno eccezione. La tua campagna di raccolta fondi sui social non è in realtà in competizione con altre organizzazioni non profit e di beneficenza, ma contro qualsiasi altra attività online (e offline) che mantiene i potenziali donatori impegnati altrove.

Ecco perché dedicare un po' di tempo in più alla pianificazione di un concetto innovativo per la tua campagna ha molto senso.

Recentemente WWF Germania ha lanciato una campagna di raccolta fondi davvero sensazionale. Nella campagna hanno chiesto al pubblico di provare una posa yoga per varie specie in via di estinzione. Ad esempio, puoi fare un pesce, un cobra o un delfino?

An Instagram feed embedded on the WWF campaign page

Aggiungere un po' di umorismo e divertimento alle campagne non guasta e ti aiuta a distinguerti nei feed. Inoltre, il WWF sta attingendo all’aumento della pratica yoga verificatasi durante la pandemia. Prestare attenzione alle tendenze globali dei consumatori può aiutare a costruire qualcosa di tempestivo, unico e coinvolgente.

Petco Love: #PetcoFamily

A social media wall on the Petco Love nonprofit organisation’s page

Petco Love è un'organizzazione no-profit che si concentra sul creare un mondo migliore per gli animali e le persone che li amano e ne hanno bisogno. Con 6,5 milioni di animali adottati e 1.500 negozi di animali, è una delle principali organizzazioni per il benessere degli animali.

L'organizzazione chiede ai clienti di condividere la loro esperienza con l'hashtag #PetcoFamily per incentivare le donazioni. Le migliori voci vengono mostrate in un feed curato sul loro sito web.

Come lanciare una campagna di raccolta fondi sui social?

Ecco sei passaggi per creare una campagna di raccolta fondi di successo:

1. Scegli le piattaforme social

2. Pianifica il messaggio e il concetto della campagna

3. Seleziona un hashtag memorabile

4. Collabora con gli influencer

5. Raccogli le menzioni degli hashtag della campagna con Flockler

6. Mostra la social proof su qualsiasi piattaforma digitale.

1.Scegli le piattaforme social

Una campagna di raccolta fondi sui social inizia con la selezione dei canali social più adatti. Naturalmente la tua organizzazione dovrebbe scegliere i canali in cui hai già un seguito e una base di fan. In genere, Facebook e Instagram sono i preferiti dei clienti Flockler, tuttavia ci sono diversi canali social in crescita e comunità di nicchia online e la domanda chiave che il tuo team di marketing dovrebbe considerare è dove il tuo pubblico sta trascorrendo il tempo in questo momento. Sono forse su TikTok o Twitch, dove l'organizzazione potrebbe non avere affatto un profilo?

2. Pianifica il messaggio e il concetto della campagna

Dopo aver selezionato i canali rilevanti per la tua campagna è il momento di definire la tua richiesta. Cosa ti aspetti che il tuo pubblico condivida o crei insieme a te? Quale tipo di contenuto avrebbe il maggiore impatto per aumentare le donazioni?

Sulla base della nostra esperienza con oltre 1.000 aziende in diversi settori e aree geografiche, ci sono alcuni ingredienti chiave per una campagna di successo.

Prima di tutto assicurati che la tua call to action sia facile da capire e ben definita. Se stai chiedendo qualcosa di vago, il tuo pubblico non saprà cosa ci si aspetta da loro. D'altra parte, se rendi la tua domanda troppo complessa, le persone si arrenderanno dopo aver letto le istruzioni.

Creare degli esempi prima del lancio o anche modelli condivisibili già pronti potrebbe aiutare gli utenti.

In secondo luogo, trova qualcosa con cui il tuo pubblico potrà connettersi facilmente. Cerca un tema che susciti emozioni. Se possibile, chiedi al tuo pubblico di menzionare un'altra persona al momento della condivisione del messaggio sui social. Menzionare qualcun altro aumenterà automaticamente la portata e il coinvolgimento del post.

E infine, inizia con un singolo post e condividilo con i tuoi fan più fedeli invece di un lancio big bang. Quindi, ascolta il feedback e personalizza il messaggio prima di trasmetterlo ovunque.

3. Seleziona un hashtag memorabile

An image with three women and the call to action to participate in a campaign

Alcune organizzazioni hanno già un hashtag del brand che utilizzano in tutte le campagne. Ma se la tua organizzazione non conosce gli hashtag, ci sono alcune semplici cose a cui prestare attenzione. Innanzitutto quando selezioni il tuo hashtag, scegli quello più semplice e breve possibile. Assicurati poi che l'hashtag non sia stato utilizzato di recente per un altro scopo o campagna in nessun canale social!

4. Collabora con gli influencer

Per dare il via alla campagna, i contenuti degli influencer incorporati all’interno del tuo sito possono facilitare l'ingresso degli altri. Puoi utilizzare il network degli influencer per raggiungere le persone che non sono ancora a conoscenza della tua organizzazione. Inoltre, gli influencer possono aiutarti ad accedere a canali social e ad altre comunità di nicchia in cui la tua organizzazione non profit non è ancora attiva.

5. Raccogli le menzioni degli hashtag della campagna con Flockler

Una volta che la tua campagna è in corso e inizi a distribuire il messaggio in tutti i canali di marketing, è il momento di registrarti per un account di prova gratuito con Flockler.

The social media fundraising campaign results

Con Flockler puoi raccogliere gli hashtag da vari canali social e misurare il volume e il coinvolgimento di quei post. Sulla base dei dati e dei rapporti che ricevi da Flockler, ti consigliamo di entrare in contatto con le persone che sono più attive nella tua campagna e quelle con un numero elevato di Mi piace e commenti. Tutti amano sapere che i loro sforzi sono stati riconosciuti e puoi approfondire ulteriormente la relazione.

Ecco un breve video che mostra quanto sia facile raccogliere contenuti legati agli hashtag da Instagram:

6. Mostra la social proof su qualsiasi piattaforma digitale

A social media wall embedded on the San Francisco-Marin website

E per finire mostra le migliori voci hashtag come social proof sulla landing page della tua campagna e su tutte le piattaforme digitali. La socal proof incoraggerà i visitatori del tuo sito ad agire e donare.

Crea il tuo social hub o porta i contenuti dei social sul tuo sito, applicazione, e-commerce o su qualsiasi altro servizio digitale

Prenota una demo Comincia la prova gratuita di 14 giorni
Comincia la prova gratuita di 14 giorni