Cinque strumenti per trovare gli influencer giusti sui social

Hai già programmato una strategia di influencer marketing con obiettivi specifici per la tua campagna?

Ottimo

Il prossimo passo è trovare i giusti influencer sui social. Ma chi sono e come trovarli?

La prima risposta potrebbe essere: gli influencer sono celebrità con moltissimi follower e la mia azienda non ha il budget sufficiente ad ingaggiarli oppure il mio prodotto non è abbastanza bello per loro.

A volte questo è vero ma non sempre.

Le celebrità non sono l’unica tipologia di influencer disponibile, spesso i migliori influencer sono i tuoi consumatori e i loro amici. Chi meglio di un tuo affezionato cliente potrebbe farti una buona pubblicità? Meglio ancora se con un buon numero di follower.

In generale, gli influencer presenti sui social sono persone che hanno acquisito credibilità all’interno di un gruppo specifico o che hanno un buon numero di follower sui propri canali social. Non c’è un numero specifico di follower per definire il successo di un influencer, ma sono la qualità dei follower stessi e l’audience potenziale che fanno la differenza. Se proprio vuoi basarti sui numeri, cerca influencer che abbiano un seguito superiore ai 5k follower.

Come fare per trovare gli influencer giusti? Abbiamo elencato cinque strumenti che possono aiutarti con la tua campagna di influencer marketing:

  1. Tribe – ti connette con micro influencer in un market place self service
  2. Buzzsumo - trova i contenuti più condivisi e gli influencer più quotati.
  3. Smarp – incoraggia i tuoi dipendenti a condividere i contenuti della tua azienda
  4. Flockler – trova le persone che menzionano il tuo brand nei social
  5. CRM – sfrutta la tua base di clienti esistente


1. Tribe – ti connette con micro influencer in un market place self service

Tribe è un market place self-service che collega i marchi con i micro-influencer e aiuta a trovare persone comuni che creano contenuti di qualità. Con Tribe invii un brief al marketplace e semplicemente aspetti che arrivino le richieste degli utenti.

Tribe offre due diversi tipi di campagne: campagne di influencer marketing e campagne basate sui contenuti. In una campagna di influencer marketing, gli influencer creano contenuti legati ai tuoi prodotti, tu approvi il contenuto e loro li postano sui loro canali social. In una campagna di contenuti, acquisti contenuti creati da influencer da utilizzare nei tuoi canali. Per ulteriore ispirazione, sfoglia i case study di Tribe.

Tribe aiuta le aziende che stanno iniziando con le campagne di contenuti generati dagli utenti - esempi di altre aziende possono stimolare la tua fan base di clienti a partecipare a concorsi e condividere le loro esperienze.

2. Buzzsumo – trova i contenuti più condivisi e gli influencer più quotati.

Con Buzzsumo puoi trovare i contenuti più condivisi e anche le persone che li condividono. Ad esempio, puoi cercare parole chiave in sintonia con la tua attività e vedere quali sono le tendenze e chi sono gli influencer chiave che condividono i contenuti.

Puoi anche cercare influencer in base all'argomento o alla posizione. Buzzsumo ti consente di analizzare gli influencer e di filtrarli per portata, autorità e engagement. È uno strumento davvero utile.

In che modo i marchi possono utilizzare Buzzsumo? Noi di Flockler abbiamo utilizzato Buzzsumo per identificare gli influencer che condividono articoli correlati ai nostri post sul blog. Il trucco è identificare gli articoli che sono ampiamente condivisi dagli influencer sui canali social, ma dove puoi fornire un valore aggiunto con un nuovo articolo e quindi condividere il tuo post con questi influencer.

Per fare un esempio concreto, l'anno scorso ho contattato Neal Schaffer, uno dei maggiori esperti di social media con 222k follower su Twitter. Neal aveva condiviso un post sull’influencer marketing e io l'ho contattato per condividere il valore aggiuntivo che il mio post sul blog aveva da offrire. Ha risposto al mio messaggio, ha condiviso l'articolo e ci siamo persino incontrati per un caffè a Londra!

Le attività di influencer marketing ti aiutano a costruire relazioni online e offline. A proposito, l'ultimo libro di Neal si chiama "The Age of Influence" ed è altamente raccomandato a tutti coloro che desiderano massimizzare il ROI delle campagne di influencer marketing.

3. Smarp – incoraggia i tuoi dipendenti a condividere i contenuti della tua azienda

I collaboratori sono tra i migliori influencer che potrai trovare - hai solo bisogno degli strumenti giusti per motivarli. Smarp, una piattaforma di comunicazione e advocacy, ti consente di creare una forza lavoro informata e coinvolta.

Come coinvolgere i tuoi dipendenti nella condivisione di contenuti? Il punto cruciale è fargli avere tutti i tuoi nuovi contenuti in modo rapido ed efficiente. Smarp ti aiuta a fare proprio questo. E la parte migliore: non è solo per il marketing, ma puoi anche riunire tutti i diversi reparti su un'unica piattaforma, dal servizio clienti alle risorse umane. Un ottimo modo di coinvolgere la tua forza lavoro!Hai creato un programma di advocacy dei dipendenti per la tua azienda? Dai un occhio al piano di Valio su come coinvolgere i dipendenti nella creazione di contenuti.

4. Flockler – trova le persone che menzionano il tuo brand nei social

Noi di Flockler aiutiamo gli esperti di marketing come te a raccogliere, visualizzare e analizzare i post dei canali social. Puoi facilmente impostare un feed che raccoglie automaticamente tutti i post che menzionano il tuo marchio o il tuo hashtag. Questo feed può essere solo per i tuoi occhi - oppure puoi mostrarlo il feed sul tuo sito Web e su app e schermi digitali in ufficio. Lasciati ispirare da 10 esempi di social media wall efficaci.

Flockler ti consente di scoprire e analizzare le conversazioni legate al tuo marchio e ti consente di trovare influencer che non sapevi nemmeno ci fossero. Incoraggiando i tuoi clienti a menzionare il tuo marchio e condividere le loro esperienze sui canali social, sarai in grado di organizzare una campagna di influencer marketing senza disporre di un budget elevato.

Uno dei migliori esempi è il social shop di GlassesUSA; le menzioni dell'hashtag #GlassesUSA e dell'account @GlassesUSA sono mostrare sulla homepage e su una landing page dedicata.

Stai già chiedendo ai tuoi clienti di condividere contenuti che menzionano il tuo marchio? Guarda 7 ottimi esempi di campagne di contenuti generati dagli utenti.

5. CRM – sfrutta la tua base di clienti esistente

Ti sorprenderebbe sapere che i migliori influencer potrebbero già esistere nei tuoi database di marketing? A seconda delle funzionalità del tuo CRM puoi, ad esempio, elencare i tuoi ultimi iscritti al blog o le persone che partecipano sempre ai tuoi eventi o si iscrivono ai contest. Perché non iniziare contattando i clienti esistenti e coinvolgendoli nel fornire feedback e creare contenuti insieme a te?

Oltre al tuo CRM, è una buona idea mappare offline i partner influencer che già hai. Molte aziende ad esempio sponsorizzano team o eventi locali e una relazione esistente potrebbe aiutare a dare il via alla tua campagna di influencer marketing.

Sei pronto a cominciare?

Scarica la nostra check list sull’influencer marketing per assicurarti di avere tutti gli ingredienti di una campagna di successo. Inoltre, ecco alcuni suggerimenti generali sull’influencer marketing da tenere a mente:

1. L’influencer marketing non è gratis, metti da parte del budget!

Da migliaia di dollari a prodotti in regalo, i costi di una campagna di influencer marketing variano e dipendono sempre dall'influencer con cui desideri lavorare. I micro-influencer con un pubblico più ristretto potrebbero concordare una collaborazione in cui solo prodotti o servizi vengono scambiati. Ma se stai cercando una base di follower a cinque cifre, preparati a investire davvero nel tuo influencer preferito. Il più delle volte l’investimento paga.

2. Scegli i canali social più rilevanti per il tuo business

Gli influencer di solito compaiono su più canali social, come Facebook, Instagram e YouTube. Invece di guardare il numero totale di follower, puoi concentrarti sulla ricerca dei migliori influencer in uno specifico canale social.

Perchè?

Perché vuoi creare engagement e aumentare la copertura nei canali su cui il tuo pubblico target passa più tempo. Se stai indirizzando il tuo messaggio a politici o giornalisti, un influencer con un canale YouTube popolare ma con un basso numero di follower su Twitter potrebbe non essere una buona idea. Allo stesso modo, se stai cercando un giovane gruppo di buongustai, probabilmente Instagram è il posto giusto. Quindi, sii sincero con la selezione del tuo canale e assicurati che corrisponda al tuo pubblico di destinazione. Questo è il modo per ottenere il massimo dalla tua campagna di influencer marketing.

3. Gli influencer sono persone, non strumenti di marketing!

Quando si parla di influencer marketing a volte la parte influencer di questo fenomeno può essere fin troppo semplificata. Gli influencer sono soprattutto persone. Hanno guadagnato la loro posizione con un duro lavoro e il rapporto che hanno con il loro pubblico è qualcosa che noi che facciamo brand marketing ci possiamo solo sognare. Quindi ricorda questo quando contatti un influencer: la loro credibilità è in pericolo se persuasa a dire qualcosa in cui non credono. La libertà creativa all'interno di alcune linee guida di base è il modo migliore per ottenere contenuti

*******

Mostri già i post degli influencer e dei clienti sui tuoi servizi digitali? Iscriviti alla nostra prova gratuita di 30 giorni o fissa una call con noi facendo clic sull'icona della chat nella parte inferiore di questa pagina.

Potrebbe interessarti

10 esempi di social media wall efficaci

Un social media wall raccoglie e filtra i contenuti provenienti dai canali dei social come Instagram, Twitter, Facebook e YouTube. Viene spesso mostrato nelle home page dei siti aziendali, nelle pagine prodotti degli e-commerce o in schermi digitali posizionati negli uffici, per strada o durante eventi dal vivo.

Leggi post sul blog

Raggruppa tutti i tuoi contenuti, compreso quel che dicono i tuoi fan, in un unico social hub.

Prenota una demo Comincia la prova gratuita di 30 giorni
Comincia la prova gratuita di 30 giorni