10 passaggi per una strategia di influencer marketing di successo

L’influencer marketing non è un’esclusiva dei grandi ma è una parte essenziale di qualsiasi strategia di marketing nel 2019. I tuoi clienti vogliono vedere contenuti autentici di altri persone simili a loro - ed è qui che gli influencer, a prescindere che il numero di follower sia cento o un milione, entrano in gioco .

L’Influencer Marketing è stato un tema molto negli ultimi anni e sono sciuro che ti è anche capitato di sentire di casi di influencer marketing finiti male. Come fare ad evitare che succeda anche al tuo marchio? Quali sono gli ingredienti chiave di una strategia di influencer marketing di successo?

Prima di precipitarti a inviare email a un gruppo di influencer devi disporre di una strategia adeguata. Ecco 10 passaggi per garantire che le tue campagne di influencer marketing abbiano successo:

  1. Definisci i tuoi obiettivi
  2. Seleziona un gruppo di influencer
  3. Stabilisci il tuo budget
  4. Scegli i canali social operare e quali strumenti utilizzare
  5. Definisci delle linee guida per gli influencer
  6. Lancia la campagna
  7. Promuovi e distribuisci
  8. Coinvolgi e premia
  9. Misura e analizza
  10. Sfrutta i dati provenienti dai social

1. Definisci i tuoi obiettivi

La prima cosa da fare quando si crea una campagna di marketing è definire lo scopo e il target delle tue attività. Lo stesso vale per l’influencer marketing: chiediti in che modo l’influencer marketing si allinea al viaggio del consumatore, dall’awareness all’azione, e quali obiettivi vuoi raggiungere.

La tua campagna di influencer marketing dovrebbe avere almeno uno di questo obiettivi:

  1. Aumentare la Brand Awareness e fortificare l’immagine del tuo brand
  2. Aumentare l’engagement e l’interazione delle tue attività social
  3. Migliorare le conversioni (per esempio iscrizioni alla newsletter, registrazioni a versioni di prova gratuite, acquisti etc)
  4. Ottenere dati e insight sui tuoi clienti

Una volta definiti gli obiettivi della campagna di influcencer marketing, assicurati che le metriche siano chiaramente rintracciabili. Possono essere, ad esempio, numeri target relativi all'engagement o alla visibilità dei social oppure obiettivi qualitativi, come un cambiamento nel modo in cui le persone parlano online del tuo prodotto / servizio. Possono anche essere più conversioni specifiche come la crescita delle vendite o le richieste pervenute al tuo sito web.

Gli obiettivi di qualsiasi attività di marketing sono sempre specifici e legati contesto, ma assicurati che siano misurabili, tempestivi, realizzabili e chiari.

2. Seleziona un gruppo di influencer

Dopo aver elencato i tuoi obiettivi e quello che stai vuoi ottenere con la campagna di influencer marketing, è ora di pianificare quale tipo di influencer è il migliore per aiutarti ad avere successo.

Molto spesso sento le aziende parlare di celebrità e di come sono fuori dalla portata dei loro budget di marketing.

In realtà ci sono diversi gruppi di influencer ed è possibile lanciare la campagna con un budget ridotto. Ad esempio, i dipendenti sono una delle risorse più trascurate di qualsiasi strategia di influencer marketing. Per ulteriore ispirazione, scopri come i nostri clienti trasformano i dipendenti nei loro migliori sostenitori del marchio.

Le campagne di influencer marketing che ottengono maggior successo sono create insieme a micro-influencer. Invece delle celebrità e dei vip ha più senso scegliere influencer con un seguito più piccolo.

Perchè?

I micro-influencer hanno più probabilità di rispondere ai commenti rispetto alle celebrità e i loro follower hanno maggiori probabilità di interagire con i contenuti che pubblicano. Inoltre, i dati demografici dei loro follower sono di solito più coerenti rispetto ai follower di superstar mondiali che attirano un pubblico decisamente vasto. Se hai un chiaro target di riferimento (la maggior parte dei marketer lo ha) è più vantaggioso scegliere gli influencer di tutti i giorni che sono naturalmente coinvolti con i tuoi potenziali clienti.

Micro-influencer?

In genere, i micro-influencer sono i tuoi clienti più fedeli. Sono persone che amano il tuo prodotto e sono felici di lavorare insieme a te nel coinvolgere gli altri per far conoscere a tutti anche il tuo brand. Per trarre ispirazione, scopri di più sugli elementi fondamentali di una campagna di contenuti generati dagli utenti su come coinvolgere i clienti e i micro-influencer nella creazione di contenuti.

3. Stabilisci il tuo budget

Il budget disponibile inciderà su tutte le tue decisioni - fin dal momento della definizione degli dalla selezione del gruppo di influencer con cui collaborare.

Alcuni degli elementi chiave del budget dovrebbero includere:
 

  • Content strategy: pianificazione e creazione
  • Creazione dei contenuti e distribuzione
  • Compenso per gli Influencer
  • Pubblicità sui canali social
  • Altre promozioni su altri media
  • Attività di marketing offline

Una campagna in cui le celebrità sono pagate per menzionare un marchio o utilizzare un prodotto specifico (per esempio le sneakers) una tantum e condividere un'immagine su Instagram spesso non fa una grande differenza in una strategia a lungo termine. Una strategia di influencer marketing di successo richiede un budget mensile e risorse allineate ai tuoi obiettivi e obiettivi di fatturato.

4. Scegli i canali social operare e quali strumenti utilizzare

Ora è il momento di decidere quali canali social utilizzerai per le campagne di influencer marketing. I canali disponibili sono tantissimi: Facebook, Instagram, LinkedIn, Twitter, Snapchat, TikTok, Pinterest, YouTube e chi più ne ha più ne metta.

Ma non lasciarti travolgere - non devi usarli tutti.

Scegli quelli che sono realmente rilevanti per te e per il tuo pubblico. I più rilevanti sono i canali dove i tuoi potenziali clienti passano la maggior parte del loro tempo online e dove gli influencer postano contenuti con un alto livello di engagement.

Oltre a selezionare i canali social, gli strumenti giusti renderanno più semplice la gestione della tua campagna.

Per trovare influencer al di fuori del tuo pubblico attuale ti consiglio di dare un'occhiata a BuzzSumo, uno strumento che ti aiuta a trovare utenti influenti che condividono contenuti legati ad un argomento specifico. Puoi anche scavare più a fondo e controllare chi condivide un particolare contenuto correlato ai tuoi servizi.

Sono sicuro che hai già una piattaforma di gestione dei canali social edia per creare e pianificare post su base giornaliera o settimanale. Siamo clienti soddisfatti di Buffer, ma Hootsuite, Sprout e Falcon sono altre ottime opzioni per i professionisti del marketing.

Una volta creati i contenuti insieme agli influencer e ai clienti è il momento di diffonderlo sul tuo sito e su altri canali digitali. Mostrando un feed con i contenuti degli influencer manterrai i visitatori impegnati sul tuo sito web più a lungo e aumenterai il traffico diretto verso i tuoi canali social. Con gli aggregatori di social media come Flockler puoi archiviare e mostrare automaticamente i post provenienti da canali social diversi e mostrarli sul tuo sito con formati come a griglia o carosello senza bisogno di competenze tecniche. Questo video mostra come puoi raccogliere i contenuti citando l'hashtag del tuo brand su Instagram:

Anche se decidessi di non mostrare i feed dei social sul tuo sito Web per qualche motivo (difficile immaginare una ragione per non farlo ...) ha senso raccogliere i contenuti per effettuare ulteriori analisi. Chi sono i membri più influenti e impegnati del pubblico? Chi è il più attivo? I dati (e Flockler) ti diranno tutto.

A proposito di dati, l'ultimo passaggio consiste nell'impostare Google Analytics o uno strumento simile per misurare il tempo trascorso sul sito e le conversioni dalle campagne e dalle pagine di destinazione.

5. Definisci delle linee guida per gli influencer

Autenticità, autenticità, autenticità: è facile per i nativi dei social capire se il contenuto non è allineato al normale flusso di contenuti di un influencer. Quindi assicurati di non controllare troppo la creazione dei contenuti anche se sono necessarie alcune linee guida, brevi e chiare, per concordare su:

  • Obiettivo delle attività
  • tono di voce del brand/campagna
  • Esempi e template per realizzare i post
  • Una lista di contenuti e informazioni che non devono essere condivise pubblicamente
  • Il contatto di una persona di riferimento per eventuali domande

Puoi includere un template generale per le linee guida nella tua strategia di influencer marketing ma assicurati di modificarlo in base alla campagna e al gruppo di influencer. Puoi anche includere le linee guida come parte di un accordo formale se stai collaborando con una celebrità per amplificare la portata dei contenuti generati dagli utenti.

6. Lancia la campagna

Quando tutto è pronto è il momento di lanciare la tua campagna! Prova a pensare a qualcosa di speciale per il giorno di lancio o per la prima settimana. I primi giorni sono fondamentali per impostare il tono della campagna. Con i nostri clienti abbiamo notato che le persone tendono a seguire ciò che altri postano all'inizio della campagna - e l'esempio dei primi utenti fa davvero la differenza nel lungo periodo.

Prendi in considerazione la possibilità di organizzare un contest su Facebook per creare ulteriore coinvolgimento. Oppure organizza una festa di lancio con i partecipanti - ricorda di fornire cibo, bevande e locali instagrammabili per assicurarti di massimizzare la tua esposizione e il tuo ROI!

Quando pianifichi il lancio ricorda di tenere in considerazione il contenuto degli influencer scelti. Influencer Marketing Hub consiglia di creare un calendario di contenuti condiviso, in modo che tutti siano aggiornati.

7. Promuovi e distribuisci

Dopo aver investito così tanto impegno nel tuo influencer marketing, non dimenticare la promozione e la distribuzione! A dirla tutta, circa il 20% del tempo dovrebbe essere destinato alla creazione di contenuti e il restante 80% alla distribuzione. È una parte cruciale della strategia di influencer marketing quindi pensaci bene. 

Esistono molti modi per promuovere e distribuire contenuti, come le condivisioni organiche, gli annunci a pagamento sui social, la visualizzazione di contenuti sul tuo sito web, l'email marketing e molto altro ancora.

Influencer content from Instagram displayed on Philipp Plein Sports website

8. Coinvolgi e premia

Mentre promuovi e distribuisci i tuoi contenuti è bene restituire parte delle azioni alla tua comunità e interagire con loro! Anche un semplice commento o commento sul loro post farà sentire il pubblico speciale e più connesso al tuo brand. Puoi anche ripubblicare alcuni dei migliori contenuti creati dai tuoi follower!

Con il passare del tempo, Flockler ti aiuterà a misurare e identificare i tuoi fan più attivi e influenti: premiali con vantaggi e coupon o perché no, qualcosa di più esclusivo come un evento a inviti solo per i tuoi follower più fedeli!

9. Misura e analizza

Ti ricordi del primo passaggio che ho menzionato?

Dopo aver lanciato con successo la tua campagna di marketing di influencer è il momento di rivedere i tuoi obiettivi e vedere come sta andando la campagna. I social media in combinazione con strumenti come Buffer e Flockler, ti aiutano ad analizzare le metriche. Utilizza Google Analytics per l'analisi dei siti web e per scoprire da dove proviene il tuo traffico, quali pagine interessano e se il traffico si trasforma in vendite e conversioni. Ricordati inoltre di dire ai tuoi influencer di utilizzare link tracciabili così da poter facilmente monitorare le fonti di traffico!

Se non riesci a raggiungere gli obiettivi che ti sei imposto fai qualcosa! Come puoi cambiare approccio o contenuto? Gli obiettivi e le metriche sono quelli giusti?

10. Sfrutta i dati provenienti dai social

When you engage your audience in creating content, your brand reach and engagement will skyrocket but you’ll also get insights into your customers. Leverage the learnings and data to personalise your content and target social media advertising based on how your followers have interacted with your content. In addition, you will get a ton of content ideas and even new product and service concepts based on customer insights. If marketers have ever been rich with smart customer data, it’s now.

Quando coinvolgi il pubblico nella creazione di contenuti la portata e l'engagement del tuo brand saliranno alle stelle e otterrai anche informazioni dettagliate sui tuoi clienti. Sfrutta le informazioni e i dati per personalizzare i tuoi contenuti e indirizzare gli annunci pubblicitari sui social in base a come i tuoi follower hanno interagito con i tuoi contenuti. Inoltre, avrai a disposizione un sacco di idee per i contenuti e persino nuovi concetti per prodotti e servizi basati sulla conoscenza dei clienti. Questo è il momento in cui finalmente i marketer dispongono di smart customer data in abbondanza.

Sono sicuro che non vedi l’ora di iniziare a creare la tua strategia di influencer marketing! Per aiutarti a iniziare e strutturare la tua pianificazione, scarica la nostra checklist sull'influencer marketing.

Potrebbe interessarti

10 esempi di social media wall efficaci

Un social media wall raccoglie e filtra i contenuti provenienti dai canali dei social come Instagram, Twitter, Facebook e YouTube. Viene spesso mostrato nelle home page dei siti aziendali, nelle pagine prodotti degli e-commerce o in schermi digitali posizionati negli uffici, per strada o durante eventi dal vivo.

Leggi post sul blog

Raggruppa tutti i tuoi contenuti, compreso quel che dicono i tuoi fan, in un unico social hub.

Prenota una demo Comincia la prova gratuita di 30 giorni
Comincia la prova gratuita di 30 giorni